Foto libro 2

PUBBLICATO E DISPONIBILE NELLE LIBRERIE DELLA TUA CITTA’

 

C’è stato un tempo in cui negli agevoli passaggi alpini dopo le sorgenti del Fella-Tagliamento transitavano genti di ogni stirpe dall’Adriatico al Norico e viceversa. Non hanno lasciato tracce visibili sul posto, solo qualche manufatto, ma hanno prodotto culture depositate nei due versanti delle Alpi, nella Valcanale e nel Canale del Ferro.

Il Tarvisiano ha visto passare incessanti commerci anche nei secoli delle invasioni e delle migrazioni dell’Alto Medioevo. E le relative fusioni, integrazioni, scontri e confronti seguono il destino dei popoli. I Gepidi, magistrali metallurghi si fondono e scompaiono nei longobardi, questi ultimi sono assimilati dai romani che avevano conquistato e si confondono con Bizantini e Franchi che li hanno sconfitti, i Veneti ancor prima si erano integrati con celti e illiri, gli sloveni hanno occupato posti vuoti e a loro volta si sono confusi con gli altri popoli.